LUCANIA

MARATEA: COSA VEDERE NE “LA PERLA DEL TIRRENO”

Maratea, incastonata nel Golfo di Policastro, è l’unico comune lucano ad affacciarsi sul Mar Tirreno. Conosciuta anche come “La Perla del Tirreno”, lascia senza fiato per la sua bellezza naturale e il suo grande patrimonio culturale.

Si trova in uno dei tratti di costa più belli d’Italia e fa parte di una delle zone più incontaminate e a tratti selvagge del Tirreno. Oltre che per le sue meravigliose spiagge frastagliate e dall’acqua cristallina, Maratea è famosa in tutto il mondo per la statua del Cristo Redentore.

Secondo alcuni il nome Maratea corrisponderebbe a “Dea del mare”. Abitata già 40.000 anni fa, alcuni ritrovamenti testimoniano il suo ruolo di stazione commerciale per il rifornimento di acqua e cibo per le navi in transito nel Mediterraneo.

La parte antica era una cittadella dall’aspetto medievale e i cui resti si trovano sul monte San Biagio. Questa zona, chiamata Castello, venne distrutta da Napoleone nel 1806.

La popolazione, così, si stanziò più in basso, dove sorse il borgo, conosciuto oggi anche come Maratea Inferiore.

Maratea si raggiunge percorrendo una delle più belle strade panoramiche italiane: la SS 18. I suoi tornanti sono a strapiombo sul mare e dietro ad ogni curva troverai un quadro da ammirare, innamorandoti di questo posto ancor prima di arrivare.

MARATEA: COSA VEDERE

Tra paesaggi maestosi, capolavori d’arte circondati dalla natura più pura e dalle mille sfumature del blu del mare, ecco cosa vedere a Maratea che ti rimarrà per sempre impresso nel cuore:

IL BORGO

Il borgo di Maratea è un dedalo di vicoli e vicoletti, case variopinte, negozietti e piccole botteghe, palazzi settecenteschi ricchi di storia e di fascino oltre che incantevoli piazzette dove fermarsi per un caffè.

Perdendoti tra le stradine del borgo ti troverai innanzi a molte delle Chiese di Maratea che meritano davvero una visita: la Chiesa dell’Immacolata, la Chiesa di Santa Maria Maggiore o la Chiesa della Madonna Degli Ulivi. Non a caso Maratea è conosciuta anche come ” la città delle 44 Chiese”, molte delle quali si trovano proprio nel centro storico.

Passeggiando tra i vicoli andrai alla ricerca dello scorcio più bello da immortalare nel borgo, tra angoli fioriti, scalinate e punti panoramici.

uno scorcio del borgo di Maratea (foto My Maratea)

IL CRISTO REDENTORE

Il Cristo Redentore è il simbolo di Maratea e non potrai andare via senza salire sulla vetta di Monte San Biagio per ammirarlo in tutta la sua magnifica maestosità. Si trova a oltre 600 metri sul livello del mare e domina l’intera baia di Policastro.

Fu costruito tra il 1963 e il 1965 dallo scultore fiorentino Bruno Innocenti, chiamato a sostituire la croce in ferro che commemorava la distruzione della cittadella di Maratea da parte di Napoleone.

La statua del Cristo di Maratea, per dimensione, è seconda soltanto a quella di Rio de Janeiro.

Puoi ammirarlo da ogni angolo della costa. Con le sue braccia sembra quasi che cerchi di abbracciare la terra, il cielo e il suo immenso mare. Ma è salendo e toccandolo con mano che proverai l’emozione più grande. Solo così ti accorgerai di quanto sia solenne ed immenso.

il magnifico paesaggio del Cristo Redentore di Maratea (foto My Maratea)

LA BASILICA DI SAN BIAGIO

La Basilica di San Biagio è la chiesa più importante di Maratea. Si trova sul punto più alto della città vecchia e proprio davanti alla statua del Cristo. Rappresenta il cuore religioso della comunità cristiana locale e custodisce le reliquie del Santo Patrono, appunto, San Biagio.

LA GROTTA DELLE MERAVIGLIE

La Grotta delle Meraviglie a Marina di Maratea, è uno dei capolavori della natura lucana, anzi italiana. Si tratta, infatti, della grotta turistica più piccola d’Italia con i suoi 8 metri di profondità, percorribili attraverso una comoda scala.

Durante la costruzione della strada statale, nel 1927, gli operai si trovarono davanti allo spettacolo di enormi cascate di stalattiti e stalagmiti formatisi migliaia di anni fa. La grotta, facilmente raggiungibile in auto, fu aperta al pubblico nel 1929.

Potrai ammirarla durante una visita guidata in italiano e in inglese della durata di una mezz’oretta circa, al costo di 5 euro, da giugno a settembre.

Ti troverai di fronte ad uno scenario incredibile, fatto di stupefacenti sculture sotterranee.

l’incredibile bellezza dell’interno della Grotta delle Meraviglie (foto Visit Maratea)

IL PORTO

Il Porto di Maratea è uno dei luoghi più chic della città. Qui, infatti, troverai molti localini eleganti e alla moda dove bere un drink, mangiare un gelato, pranzare o cenare. I migliori piatti a base di pesce potrai gustarli proprio in questa zona con il mare che ti regala una vista mozzafiato.

Dal Porto, oltre a respirare quest’atmosfera pittoresca, potrai partire per esplorare spiagge, calette e angoli incontaminati che si possono raggiungere soltanto via mare.

IL CASTELLO DI CASTROCUCCO

Tra le cose che ti consiglio di visitare a Maratea c’è sicuramente il Castello di Castrocucco.

Nonostante sia stato inserito sotto la tutela del Ministero dei Beni Culturali, l’ammirevole Castello non è ancora molto conosciuto e nè tantomeno valorizzato. Visitarlo, però, significa tuffarsi nel suo passato andando alla scoperta dell’antico borgo fortificato di Maratea.

Il Castello sorge a più di 120 metri sul livello del mare e si affaccia sulla meravigliosa costa di Maratea. Arroccato sulla cima di monte San Biagio, il Castello oggi non si presenta in buone condizioni, ma restano comunque ben distinguibili alcuni elementi come diversi affreschi, la porta d’accesso, alcuni torrioni e parte delle mura di cinta.

L’antico feudo conteneva anche un Palazzo Baronale direttamente sul mare che oggi, al contrario del Castello, è ancora abitato ed è fornito di un piccolo porto e un esclusivo stabilimento balneare.

parte del decadente Castello di Castrocucco e la splendida vista sulla costa

COSA FARE A MARATEA

Dal verde della vegetazione all’azzurro del mare, dalla famosa spiaggia nera alle calette nascoste, dalla frazione Acquafredda alle sue meravigliose grotte marine, Maratea vanta un patrimonio naturale unico al mondo, per non parlare dei profumi inebrianti della cucina locale.

Che tu ami il mare o la montagna a Maratea è possibile fare diverse esperienze a contatto con la natura, sia che tu cerchi il relax, sia che cerchi l’avventura. Trekking tra i sentieri di montagna affacciati sull’incantevole mare, passeggiate a piedi o a cavallo, ancora uscite in kayak per scoprire gli angoli più nascosti, le affascinanti calette e puoi provare perfino il brivido del parapendio sorvolando la costa!!!

l’incredibile esperienza del volo in parapendio su Maratea

E quando arriverà l’ora del tramonto i tuoi occhi rimarranno incantati da tanta meraviglia. Il cielo diventerà magico con le sue calde sfumature di colore. Veder calare il sole dietro l’orizzonte, che tu lo veda dalla spiaggia, dal Cristo o da qualsiasi altra parte, sarà emozionante e difficile da dimenticare.

le sfumature del cielo e del mare di Maratea

Visitare Maratea significa scoprire un meraviglioso capolavoro della natura lucana, uno scrigno di tesori, alcuni dei quali nascosti. Vivrai un’esperienza autentica, in un posto d’altri tempi, durante la tua vacanza lucana.

~Ringrazio Visit Maratea e My Maratea per il prezioso contributo fotografico.

Maratea, quindi, è un altro bellissimo motivo perchè tu debba organizzare un viaggio in Basilicata.

Scopri altri posti unici ed esperienze da vivere, tutte made in Lucania:

21 commenti

  • Claudia

    É tantissimo tempo che voglio visitare Maratea, anche perchè essendo Campana è praticamente dietro l’angolo! Per cui sono sempre alla ricerca di spunti e racconti di viaggio e ho letto con molto piacere il tuo articolo, davvero interessante! In particolare non vedo l’ora di visitare la Grotta delle Meraviglie!

  • Chiara

    Grazie per questo articolo, sembra davvero un sogno. Assolutamente aggiunto in bucket list con l’esperienza del parapendio (visto che non sono riuscita a farla sulle Dolomiti a causa di una gamba rotta, confido di essere più fortunata per il futuro!)

    • Mariagrazia

      Chiara sono davvero contenta che ti sia piaciuto e soprattutto ti sia arrivata davvero la bellezza di questo luogo. Maratea è un incanto e mi dispiace molto per la tua non esperienza in parapendio sulle Dolomiti. Spero tu possa provarla in futuro, e perchè no in Basilicata?! 🙂

  • Roberta

    Che splendore Maratea! Ci sono passata proprio un anno fa. Il borgo è speciale e il Cristo Redentore è magnifico (considera che ho visto anche quello di Rio!). La prossima volta voglio fermarmi più a lungo e vedere il suo mare… Purtroppo ero solo di passaggio.

    • Mariagrazia

      Roberta ti auguro davvero di tornarci per visitarla per bene, con calma, innamorandoti di ogni angolo nascosto della sua costa così come del centro. Ma il Cristo di Rio? wow, deve essere stato bellissimo!! 🙂

    • Mariagrazia

      Hai ragione Babi!! Maratea è splendida da qualsiasi parte tu la veda! La prossima volta che vieni in Basilicata segnati questo posto, mi raccomando 😊 La grotta delle meraviglie è come dice il nome una vera meraviglia e ce ne sono altre anche molto belle nei dintorni, arrivarci dal mare affittando un pedalò sarà anche una bella esperienza 😘

  • Annalisa Trevaligie-Travelblog

    Hai fatto una descrizione così caratteristica e romantica di Maratea che mi hai fatto venir voglia di far le valigie e partire all’istante. Peccato che siamo ancora chiusi tra i semafori regionali. In tempi migliori già avrei caricato l’auto e mi sarei messa subito in viaggio…

  • paola

    Sono stata a Maratea qualche anno fa e mi è piaciuta moltissimo. Oltre alla bellezza del mare, il borgo e l’entroterra sono unici e bellissimi. Non so ancora cosa farò questa estate, ma so che l’Italia offre meraviglie in ogni costa. Magari passerò da Maratea…

    • Mariagrazia

      Paola, questa situazione che stiamo vivendo ci sta da vero insegnando ad osservare meglio la nostra Italia e ad avere voglia di girarla e scoprirla tutta ❤ e cmq Maratea è splendida, ti aspettiamo in Basilicata 💙

  • Elisa

    E niente, mi hai convinto! Ultimamente sto scoprendo un sacco di posti incredibili in Basilicata e lo prendo come un segno del destino, devo tornare a vederla con calma!

  • paola

    E’ la terza volta in un giorno che mi imbatto in un articolo sulla Basilicata, mi sembra un segno ormai 🙂
    Maratea da quel che scrivi sembra molto bella, dovrò assolutamente andarci.

    • Mariagrazia

      Paola, è certamente un segno del destino!!!
      Devi organizzare un viaggio da queste parti, soprattutto se ancora non ci sei stata! Resterai affascinata da tanta meraviglia, anche se devo dirti che ritornerai con qualche chiletto in più 🙂 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *